Gentilissime famiglie

Il 21 marzo segna l’arrivo della primavera e della bella stagione. In questa data, però, dal 2000 si celebra anche la Giornata Mondiale della Poesia.

La giornata è stata istituita dall’UNESCO nel 1999 per celebrare una delle forme espressive più belle ed antiche utilizzate dall’uomo, il quale in tutti i tempi si è affidato sempre al linguaggio poetico per comunicare le sue emozioni più profonde. La poesia è il linguaggio universale che supera i confini perché parla la lingua globale delle emozioni.

La poesia trasmette sentimenti, emozioni, dolore, disperazione. È la parola magica che risolve la situazione, la chiave che apre le porte serrate. Soprattutto è la strada che permette di arrivare alle ragioni più autentiche che muovono le nostre scelte e la vita stessa.

I nostri alunni della classe quinta della scuola primaria M. Galli  nell’ anno scolastico 2019-2020 hanno provato a fare “Poesia”, vi presentiamo il loro progetto e vi lasciamo ascoltare le loro parole.

Descrizione del progetto e cenni sulla biografia di E. Dickinson

Il progetto poetico – teatrale nasce da un’idea dell’insegnante di italiano, che coltivando la passione per la poesia, intraprende un percorso con la classe sin dal primo anno di scuola. Farà, pian piano, apprezzare il testo poetico, la bellezza del suono delle parole in versi, e una delle voci più autorevoli della poesia americana, e non solo, del XX secolo: Emily Dickinson. Nasce il 10 dicembre 1830 in una famiglia agiata di Amherst, e qui vivrà la sua vita. Seconda di tre fratelli, Emily si forma nella biblioteca paterna, e giovanissima, comincia a scrivere lettere ad amici e parenti. Scrive la sua prima poesia nel 1842.

Con la compagnia teatrale Oneiros, la classe V^E, inizierà nel gennaio 2020, un laboratorio dal titolo ‘Per filo e per segno’, un viaggio poetico, giocoso e creativo dentro e fuori la stanza di questa poetessa. Purtroppo il percorso da poco iniziato, verrà bruscamente interrotto. Il 21 marzo 2020, Giornata della Poesia, ciascun alunno riprenderà il filo che li avrebbe dovuto unire, e tutti registreranno liberamente i loro pensieri, ispirandosi alla poesia di Emily Dickinson, con cui avrebbero dovuto concludere lo spettacolo, e il loro ciclo di scuola primaria. Esattamente dopo un anno, le loro voci risuoneranno nella Giornata della Poesia 2021.

link progetto 5E